Crea sito

 

 
 

 

 
 

Idee, consigli, itinerari, foto, video e diari di viaggio... ma non solo!

Scopri tutte le aree tematiche della Gazzetta delle Highlands! Giochi on-line, musica e... gli Highlanders!!!

 

 
   
     
 

 

Sesto capitolo. Stagione 2006-2007

 

Il sesto campionato degli Highlanders si apre con il botto, 5 - 0 nel derby di Povegliano contro i Cagneti Neri.

Ben presto però arrivano le prime difficoltà, già alla seconda giornata arriva la prima sconfitta casalinga ad opera di Termosanitaria Albrigi, in un match che ha visto gli Highlanders in vantaggio fino a pochi minuti dalla fine prima di capitolare.

La terza di campionato i biancoverdi fanno visita invece ai Val di Sole che si impongono con un sonante 6-0 senza diritti di replica. Gli Highlanders sono in piena crisi, ma si sa... nei momenti difficili i campioni escono fuori e i risultati si fanno vedere.

Da qui alla fine del girone di andata i biancoverdi conquistano ben 19 punti, frutto di 6 vittorie ed un solo pareggio, risalendo la classifica fino al terzo posto, utile per il passaggio del turno.

Il girone di ritorno sembra la fotocopia di quello di andata: all'ennesima vittoria nel derby con i Cagneti Neri seguono due sconfitte e la classifica si accorcia. Nonostante un evidente calo di forma della squadra e ai risultati non sempre brillantissimi, gli Highlanders si impongono sui diretti concorrenti per la conquista del terzo posto raggiunto con largo margine sui rivali.

Il regolamento del torneo però non premia i giusti meriti dei partecipanti in quanto viene stabilito che la prima classificata di un girone incontri la terza dell'altro e non la quarta. Pertanto gli Highlanders di devono incontrare con i primi classificati dei GIP UNITED, detentori e favoriti per la vittoria finale del torneo.

Come da pronostico il doppio match non ha storia, all'evidente superiorità dei GIP si uniscono pesanti e numerose assenze per i biancoverdi.

Gli Highlanders escono così ai quarti al cospetto della squadra che si aggiudicherà poi il torneo. Al prossimo capitolo...

 

Torna al menù principale

 

 

 

 

 

 

 

Webmaster Koeman (2013)